Barre d’Argento (nello Zolfo)

Federico BaronelloBarre d’argento (nello zolfo), documentario cinematografico, italiano con sottotitoli in inglese, 64’, 1025×576 pixels (PAL 16:9), 2007/08.

Un viaggio iperbolico nella Sicilia orientale, che racconta il periodo che va dallo zolfo al petrolio, alla speculazione edilizia, fino ad arrivare al distretto tecnologico, emanazione diretta di quei numerosi programmi di ricerca scientifica che si sono sviluppati attorno al Dipartimento di Fisica dell’Università di Catania.

I. Intro  Un viaggio dalle viscere del mondo, alla cima del vulcano. Un’ ascesa laboriosa alle vastità del mare e del cielo, dall’nferno al Paradiso. Locations: Palazzo Pennisi di Floristella, Valguarnera. Fonti e repertorio: ‘Surfarara’ di Vittorio De Seta, ‘Col Cuore Fermo Sicilia’ di Gianfranco Mingozzi; «Barre d’Argento Immerse nello Zolfo» di Lawrence Weiner; ‘Ciaula scopre la luna’ di Luigi Pirandello; ‘Serena’ di Francesco Pennisi.

II. Un mondo nuovo Il processo storico dello sviluppo economico cambia il nostro sguardo sul paesaggio allo stesso modo come  questo è sempre espressione della condizione umana. Fonti e repertorio: ‘Zolfare di Sicilia’ di Giuseppe Barone; ‘Zolfara’ di Ugo Saitta.

III. Malpelo Intervista: minatore Filippo Piscitello. Locations: miniera di Floristella, Valguarnera. Fonti: ‘Rosso Malpelo’ di Giovanni Verga.

IV. Un mondo nuovo #2 L’estrazione dello zolfo siciliano, iniziata nel XIX secolo, che collegò la Sicilia ad un processo di industrializzazione il quale si  diffuse dal Regno Unito in Europa e in America, cambia dall’avventurismo degli esordi ad un’organizzazione industriale con collegamenti ferroviari e città portuali. Intervista: Barone Orazio Pennisi di Floristella. Fonti: ‘Zolfare di Sicilia’ di Giuseppe Barone.

V. Ascesa e declino  Nuove classi emergenti vedono nello sviluppo tecnologico un mezzo per la loro emancipazione. Intervista: Pinella Di Gregorio. Repertorio: ‘Surfarara’ di Vittorio De Seta; ‘Col cuore fermo Sicilia’ di Gianfranco Mingozzi.

VI. Zolfo, petrolio e cemento La democrazia è il cimitero dell’ aristocrazia: 10-100-1000 speculazioni edilizie! Intervista: Tino Vittorio. Fonti e repertorio: ‘Gela antica e nuova’ di Giuseppe Ferrara.

VII. Il capodoglio Un poema sulla speculazione edilizia. Intervista: Fausto Nigrelli. Fonti: ‘La cumacca’ di Enzo Di Bernardo.

VIII. La Città della Scienza Un museo della scienza al posto delle vecchie raffinerie di zolfo. Un paradosso per un posto che ricorda il fallimento di una mitica via siciliana per lo sviluppo. Interviste: Lorenzo Costa, Gaetano Foti.  Locations: ex raffineria di zolfo, Catania; la dismessa centrale solare dell’Enel di Adrano; raffinerie petrolifere, Augusta/Melilli; parco eolico, Francofonte; centro commerciale dell’ archistar Massimiliano Fuksas, Belpasso; Cittadella universitaria, Catania; Etna Valley, Catania.

IX. La Città della Scienza # 2 Una piccola storia della fisica a Catania. Interviste: Gaetano Foti, Emilio Migneco, Emanuele Rimini. Locations: Laboratori Nazionali del Sud – INFN, Catania; Istituto per la Microelettronica e Microsistemi – CNR, Catania.

X. Mondo moderno 
 Ah, il mondo moderno! Non sto così male, ma non mi sento neanche tanto bene. Locations: Istituto per la Microelettronica e Microsistemi – CNR, Catania; centro commerciale dell’ archistar Massimiliano Fuksas, Belpasso; Dipartimento di Fisica, Università di Catania. Fonti: ‘Cento colpi di spazzola…’ di Melissa Panarello.

XI. Epilogo Neutrini dai limiti dell’universo. Per vederli non guardiamo più alla volta del cielo ma, al contrario, verso il centro della terra. Locations: Monte Etna; il radiotelescopio dell’INAF-IRA, Noto; Portopalo.

Titoli di coda Attività robotiche nel mare profondo. Repertorio: musiche al computer di Vincenzo Drago.

Annunci